BIOGRAFIA

Nato a Filadelfia, un piccolo comune nella bellissima Calabria, figlio di una numerosa famiglia di umili origini. Mi affaccio al mondo della ristorazione a soli 14 anni, consapevole del fatto che ovunque sarei approdato dopo il diploma avrei trovato lavoro.
Ho avuto la fortuna di studiare nella scuola alberghiera di Vibo Valentia, allora eccellenza della mia terra, con grandi maestri provenienti da esperienze di lavoro differenti. Alla fine di ogni anno scolastico passo le mie estati tra ristoranti, alberghi e villaggi turistici, non esistono orari né tantomeno giorni di riposo così inizio ad avere dubbi sulla mia scelta di vita.
Dubbi sciolti subito dopo il conseguimento del diploma, nel 1981, quando ricevo una proposta di lavoro in un rinomato ristorante di Fiumicino, “Bastianelli Al Molo” e con le valigie cariche di speranza, determinazione e voglia di crescere professionalmente lascio la mia amata Calabria.
Qui si apre davanti a me un mondo nuovo, inizio a lavorare in una vera brigata di cucina.
Dal nostro chef, il quale aveva precedentemente lavorato in Francia, apprendo le tecniche della cucina classica francese e di quella mediterranea, che mi sono tornate utili durante l’elaborazione di piatti della nostra cucina tipica regionale.
In questi anni mi avvicino al mondo dei sommelier partecipando a dei corsi organizzati dall’AIS e così imparo ad accostare i vini ai piatti da me elaborati.
Decido di stabilizzarmi a Fiumicino dopo aver conosciuto e sposato la mia attuale moglie, dalla quale ho avuto due figli.
Avendo già esperienza nei ristoranti, continuo il mio percorso lavorativo in alcuni alberghi di Roma così da arricchire il mio bagaglio professionale, per poi giungere al California Catering, banqueting d’eccellenza famoso a Roma e in tutta Italia per l’alta qualità dei servizi prestati.
Mi innamoro di questo tipo di lavoro, il quale mi permetterà negli anni seguenti di ottenere collaborazioni all’estero, in Francia, Spagna, Grecia e di perfezionarmi nella cucina Kocher, sudamericana e libanese. Da buon appassionato di pesca quale sono, negli anni divento anche un grande conoscitore di pesce.
Nel 1998 ottengo l’incarico di primo chef e responsabile dei laboratori. Con il bagaglio culinario acquisito, arrivo a capire che è nella semplicità e nella tradizione che risiede il mio tratto distintivo in cucina.
Nel momento in cui elaboro i miei piatti, vado alla ricerca del giusto rapporto tra sapori ed ingredienti, non faccio abuso di germogli, fiori o guarnizioni che potrebbero contaminare il gusto bensì cerco di esaltare la materia prima, la quale è sempre visibile e riconoscibile.
Mi piace conservare questa caratteristica, molto apprezzata tutt’oggi dalla nostra clientela.

Cucina

Dessert

Creato nel 1978

Tortelloni di gamberoni e crema di piselli

Lattonzo patate e rape rosse in purea salsa ai frutti di bosco

L’Italia in un piatto

Secondo

Tonno in crosta di erbe, crudo di gamberoni rossi, olio profumato al limone

Caprese nascosta

Astce al vapore ,orata marinata all’arancia bottarga di muggine ,polvere di stocco

Consulenze

Primi e secondi